• Ben ti sta. Pensavi di sconfiggere quel nemico armato di ascia solo perché era di livello più basso? Ma con quella lancia gli hai fatto solo il solletico, eh?

  • Puoi dirlo forte! Mi ha conciato per le feste: bim bam e tanti saluti!

  • Ascolta bene, Sharena. In un duello gli attributi e il raggio delle armi sono fattori determinanti. Cerca di sfidare un avversario adatto alle tue caratteristiche!

  • Vuoi dire che… anche se seguo i tuoi insegnamenti e mi impegno al massimo non sarò mai una tua pari? Ecco perché sei la comandante!

  • Ma mi ascolti quando parlo?! La chiave per sopravvivere in questo mondo è capire i vantaggi e gli svantaggi. Se vuoi smetterla di prenderle, farai meglio a drizzare le orecchie!

Il triangolo delle armi

In generale, i personaggi possono essere di tre colori: rosso, blu e verde. La quantità di danni aumenta o diminuisce a seconda dei colori dell’attaccante e del difensore. In pratica, il triangolo delle armi funziona così: il rosso batte il verde, il blu batte il rosso e il verde batte il blu.

Attenzione ai colori

Prima di intraprendere un’azione, la cosa più importante è controllare il colore di ogni personaggio della tua squadra. Per farlo, basta guardare il colore dell’icona dell’arma mostrata accanto a un personaggio. Fai diventare questo controllo un’abitudine.

Il raggio dell’arma

Ogni arma ha il proprio raggio d’attacco. Per esempio, quando usi armi a corta distanza come spade, asce e lance, puoi attaccare solo se ti trovi in uno spazio adiacente al nemico. Tuttavia, quando impieghi quelle a lungo raggio come archi e tomi, è possibile attaccare un nemico a due spazi di distanza.